Back

Premio Raoul Wallenberg 2022 - Il Consiglio d'Europa lancia il bando per i candidati

Consiglio d'Europa Strasburgo 2 giugno 2021
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Premio Raoul Wallenberg 2022 - Il Consiglio d'Europa lancia il bando per i candidati

Il bando per le candidature al Premio Raoul Wallenberg 2022 è stato lanciato a Strasburgo dalla Segretaria generale del Consiglio d'Europa Marija Pejčinović Burić. Anche la Presidenza ungherese del Comitato dei Ministri si è impegnata nella promozione del bando per le candidature dell'edizione 2022 del premio. Dal 2014, il Premio Raoul Wallenberg del Consiglio d'Europa viene assegnato ogni due anni, come riconoscimento di risultati umanitari straordinari di un singolo individuo, di un gruppo di individui o di un'organizzazione. Il premio vale 10.000 euro e la cerimonia di premiazione si terrà presso la sede del Consiglio d'Europa a Strasburgo il 17 gennaio 2022 circa - la data dell'arresto di Raoul Wallenberg a Budapest nel 1945.

Raoul Wallenberg era un architetto, uomo d'affari, diplomatico e umanitario svedese. Durante le ultime fasi della seconda guerra mondiale salvò la vita di migliaia di ebrei nell'Ungheria occupata dai tedeschi. Morì in detenzione in Unione Sovietica.

La giuria del Premio è composta da sei persone indipendenti di alta levatura morale e riconosciuta competenza nel campo dei diritti umani e del lavoro umanitario, nominate dalla Segretaria generale del Consiglio d'Europa, dal Ministero degli Affari Esteri svedese, dal comune di Budapest, dal Raoul Wallenberg Institute di Lund, dall'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) e dalla famiglia di Raoul Wallenberg. La scadenza per la presentazione delle candidature per la quinta edizione del Premio è il 31 ottobre 2021.


follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter