Back

Giornata della libertà di stampa: i media e i giornalisti necessitano di una protezione migliore

Dichiarazione della Segretaria generale
Segretaria generale Strasburgo 2 maggio 2022
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Giornata della libertà di stampa: i media e i giornalisti necessitano di una protezione migliore

In una dichiarazione che segna la Giornata mondiale della libertà di stampa il 3 maggio, la Segretaria generale del Consiglio d'Europa, Marija Pejčinović Burić, esorta i governi europei ad assicurare maggiore protezione ai media e ai giornalisti affinché possano svolgere il loro ruolo essenziale nella democrazia.

“In questo momento critico, in cui le democrazie affrontano numerose sfide, come una disinformazione diffusa, i governi devono urgentemente creare un ambiente che consenta a media di qualità di svolgere il loro ruolo di “quarto potere”, un pilastro essenziale della democrazia che assicura ai cittadini accesso a fonti di notizie diverse e indipendenti e consente loro di partecipare attivamente alla società effettuando scelte consapevoli.

Le condizioni in cui lavorano i giornalisti in molti paesi sono diventate molto difficili; i giornalisti sono spesso esposti a violenze e intimidazioni. Anno dopo anno, assistiamo a una preoccupante tendenza di minacce crescenti alla libertà dei media in tutto il continente, come dimostra l’ultimo rapporto di 15 organizzazioni per la libertà dei media che collaborano con la piattaforma per la sicurezza dei giornalisti del Consiglio d’Europa.

Desta particolare preoccupazione il fatto che le sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo abbiano rilevato una tendenza a persistenti lacune in determinati quadri giuridici nazionali per la protezione della libertà di espressione e la mancata considerazione da parte dei tribunali nazionali dei requisiti della Convenzione europea dei diritti dell’uomo nell’interpretazione del diritto nazionale.

Inoltre, è motivo di rammarico il numero elevato e crescente di sentenze su questioni relative alla libertà di espressione che devono ancora essere attuate: oltre 300 di questi casi erano in attesa di esecuzione sotto la supervisione del Comitato dei Ministri alla fine del 2021.

La Giornata della libertà di stampa è un’opportunità per ricordare che non può esservi democrazia se la libertà di espressione e la libertà dei media sono soggette a restrizioni non conformi alle norme sui diritti umani. I governi europei devono dimostrare il proprio impegno a rispettare e promuovere la libertà di espressione rafforzando i loro quadri giuridici in modo che tali diritti siano esercitati appieno, anche attraverso specifiche misure per garantire che i giornalisti possano svolgere il proprio lavoro in modo sicuro, e attuare completamente e tempestivamente le sentenze della Corte riguardanti la libertà di espressione”.


 In occasione della Giornata della libertà di stampa, il Consiglio d’Europa ha pubblicato un rapporto intitolato “Libertà di espressione nel 2021”, in cui valuta la situazione della libertà di espressione nei suoi Stati membri, principalmente in base alle conclusioni di diversi organismi del Consiglio d’Europa.


Events Events
follow us follow us

       

Galleries Galleries
galleries link
Facebook Facebook
@coe on Twitter @coe on Twitter