La settimana in breve

29 settembre-5 ottobre 2014

Sessione autunnale dell’APCE: crisi in Ucraina, Premio per i diritti umani, lotta contro il neonazismo
29 settembre-3 ottobre, Strasburgo – Figurano tra i punti salienti della sessione autunnale dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE) un dibattito di attualità sulla crisi in Ucraina e un dibattito sulla lotta contro il neonazismo, al quale parteciperà il Presidente del Parlamento norvegese.
È stata inoltre presentata una richiesta di dibattito d’urgenza sulle "Minacce poste dallo ‘Stato Islamico’ e la violenza nei confronti dei cristiani e di altre comunità religiose".
Nel corso del primo giorno della sessione sarà designato il vincitore della seconda edizione del Premio per i diritti umani Vaclav Havel tra i tre finalisti selezionati: l’organizzazione di difesa dei diritti umani B'Tselem (Israele), il Servizio gesuita per i rifugiati (Malta) e il difensore dei diritti umani Anar Mammadli (Azerbaigian).
Il giovedì, il ministro degli Affari esteri dell’Azerbaigian, Elmar Mammadyarov, presenterà un rapporto all’Assemblea sulle più recenti attività del Comitato dei Ministri, organo esecutivo del Consiglio d’Europa, e risponderà alle domande dei parlamentari.
Tra gli altri punti all’ordine del giorno: i dibattiti annuali sull’OCSE e la BERS, con la partecipazione dei loro dirigenti, la presentazione dei rapporti di monitoraggio relativi a Georgia e Albania, e un dibattito su eventuali modifiche della procedura di monitoraggio dell’APCE.
Per maggiori informazioni

Inoltre…

30 settembre-1° ottobre, Strasburgo – Una Biblioteca vivente per dire “no all’odio e all’estremismo!” sarà organizzata nell’ambito della sessione dell’APCE. I “libri” saranno delle persone vittime di violenza razzista e del discorso dell’odio (in particolare rifugiati e Rom), membri di associazioni attive nella lotta contro l’estremismo, l’antisemitismo, il razzismo e l’omofobia e ex neonazisti che porteranno la loro testimonianza.

30 settembre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto tre sentenze riguardanti Bulgaria e Repubblica di Moldova.
Per maggiori informazioniSito internet della Corte, tel. + 33 3 90 21 42 08

30 settembre, Chisinau – La Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza (ECRI) organizzerà una tavola rotonda sul tema: “Lotta alla discriminazione razziale e all’intolleranza nella Repubblica di Moldova”. I partecipanti esamineranno il seguito dato alle raccomandazioni contenute nel rapporto di monitoraggio dell’ECRI pubblicato nel 2013. La tavola rotonda prevede quattro sessioni, che verteranno sui seguenti punti: le principali conclusioni del rapporto dell’ECRI, il quadro legislativo e istituzionale per combattere il razzismo e la discriminazione razziale, la lotta contro il discorso dell’odio e la promozione dell’integrazione dei Rom.
Per maggiori informazioni - Contatto: Jaime Rodríguez, tel. +33 3 90 21 47 04

1°ottobre – Giornata internazionale degli anziani

1-2 ottobre, Urgup (Turchia) – 15ª riunione dei workshop del Consiglio d’Europa per l’attuazione della Convenzione europea del paesaggio, sul tema “Paesaggi sostenibili e economia: l’inestimabile valore naturale e umano del paesaggio.
Programma - contatto: Giuseppe Zaffuto, tel. +33 3 90 21 56 04

2 ottobre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto 14 sentenze, riguardanti Francia, Grecia, Norvegia, Portogallo, Repubblica ceca, Russia e Ucraina.
Per maggiori informazioni - Sito internet della Corte, tel. + 33 3 90 21 42 08

2 ottobre, Strasburgo – Gabriella Battaini Dragoni, Vice Segretario generale, incontrerà Thierry Braillard, Segretario di Stato francese allo Sport, che firmerà la Convenzione del Consiglio d’Europa sulla manipolazione di competizioni sportive. (STCE n° 215).
Contatto: Estelle Steiner, tel. +33 3 88 41 33 35

2-5 ottobre, Gabala (Azerbaigian) – Il Forum del Movimento contro il discorso dell'odio riunirà giovani ed altri attivisti del Movimento a livello nazionale o europeo. I partecipanti si propongono di fare il bilancio dei risultati della campagna, proporre dei mezzi per continuare a lottare contro il razzismo e la discriminazione nella loro espressione online e definire chiaramente il ruolo dei giovani nel processo di governance di internet.

3-6 ottobre, Bulgaria – Una delegazione dell’APCE, composta da 15 membri e guidata da Doris Fiala, si recherà nel paese per osservare lo svolgimento delle elezioni politiche anticipate del 5 ottobre, accanto agli osservatori dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (BIDDH) dell’OSCE.

 Ogni venerdì il nostro "Notiziario settimanale"  
presenta una sintesi dei punti salienti dell'attualità della settimana al Consiglio d'Europa

Contatti

Divisione Relazioni con i Media del Consiglio d'Europa:

pressunit@coe.int
phone +33 3 88 41 25 60