La settimana in breve

20-26 ottobre 2014

La conferenza internazionale di Lisbona esamina le misure necessarie per prevenire la violenza urbana
23-24 ottobre, Lisbona – Il Consiglio d’Europa e il ministero portoghese della Giustizia organizzano una Conferenza internazionale per esaminare in che modo le istituzioni giudiziarie, la polizia e i settori delle telecomunicazioni e dei servizi Internet possono cooperare per prevenire l’esplosione delle violenze urbane in Europa. 
I partecipanti studieranno come stabilire un giusto equilibrio tra la necessità di preservare l’ordine pubblico e quella di rispettare i diritti fondamentali dei cittadini, ossia come verificare che le azioni repressive necessarie, quali la sorveglianza delle attività su internet per individuare rapidamente ed efficacemente gli istigatori delle violenze urbane e impedire loro di nuocere, siano sottoposte a un controllo giudiziario, siano proporzionate allo scopo perseguito e rispettino pienamente il diritto alla libertà di espressione e di associazione. Le discussioni saranno ugualmente imperniate sulla questione del ricorso a documenti in formato elettronico come elementi di prova nei procedimenti penali e sul ruolo che possono svolgere per accertare la responsabilità degli istigatori di violenze.
La conferenza è aperta ai media.
Sito internet della Conferenza, contatto: Jaime Rodriguez, tel. +33 3 90 21 47 04

L’APCE osserva lo svolgimento delle elezioni politiche in Tunisia
23-27 ottobre, Tunisia – Una delegazione composta da 11 membri dell’Assemblea parlamentare (APCE), guidata da Andreas Gross, osserverà le elezioni politiche del 26 ottobre in Tunisia. La delegazione prevede di incontrare il Presidente ad interim, il Primo ministro, il presidente dell’Assemblea nazionale costituente, nonché funzionari elettorali e rappresentanti dei partiti che partecipano alle elezioni, prima di osservare lo svolgimento delle operazioni elettorali.
Una conferenza stampa è prevista alle ore 13:00, lunedì 27 ottobre (il luogo sarà confermato ulteriormente).

L’APCE osserva lo svolgimento delle elezioni politiche in Ucraina
24-27 ottobre, Ucraina – Una delegazione dell’APCE, composta da 42 membri e guidata da Chris Chope, osserverà le elezioni parlamentari del 26 ottobre in Ucraina, accanto agli osservatori del BIDDH dell’OSCE, del Parlamento europeo e delle Assemblee parlamentari dell’OSCE e della NATO.
La delegazione incontrerà dei rappresentanti dei partiti partecipanti alle elezioni e dei funzionari elettorali, nonché rappresentanti dei media e delle ONG, prima di osservare lo svolgimento delle operazioni di votazione. Sarà ugualmente presente un membro della Commissione di Venezia del Consiglio d’Europa, per fornire consulenza giuridica.
Una conferenza stampa è prevista il lunedì 27 ottobre (ora e luogo da confermare).

Inoltre…

20 ottobre, Roma – La Vice Segretario generale, Gabriella Battaini-Dragoni, parteciperà a una riunione informale dei ministri dello sport dell’Unione europea.

20-23 ottobre, Strasburgo – Dei giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni, appartenenti a comunità rom, manouches e viaggianti francesi si incontreranno per la prima volta al Centro europeo della Gioventù a Strasburgo. Parteciperanno a una sessione di formazione sui diritti umani e discuteranno dei mezzi per migliorare i rapporti con altri giovani europei e per accrescere la loro influenza politica.
Per maggiori informazioni, dossier tematico

21 ottobre, Strasburgo – Il Segretario generale Thorbjørn Jagland incontrerà Charlie Flanagan, ministro irlandese degli Affari esteri e del Commercio.

21 ottobre, Zagabria – José Mendes Bota, Relatore generale dell’APCE sulla violenza contro le donne, parteciperà alle attività del Network parlamentare "il diritto delle donne di vivere libere dalla violenza", in occasione di una conferenza internazionale dedicata alla Convenzione di Istanbul, trattato innovativo del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica, che si terrà presso il Parlamento croato. La Conferenza sarà aperta dal Presidente della Croazia, Ivo Josipović.

21 ottobre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto 18 sentenze riguardanti Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Romania, Turchia e Ungheria.
Per maggiori informazioniSito internet della Corte, tel. + 33 3 90 21 42 08

21 ottobre, Strasburgo – Lancio dei cartoni animati per bambini sui diritti umani e la democrazia, che si ispirano a disegni preparati da bambini e selezionati dal grande pubblico. Fanno parte dei lavori del Consiglio d’Europa sull’educazione ai diritti dell’uomo e alla cittadinanza democratica.
Trasmissione in diretta su internet (ore 13:15, ora francese), dossier tematico

21-22 ottobre, Ankara – Nils Muižnieks, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, parteciperà al 2° Simposio internazionale sull’istituto dell'Ombudsman, ospitato dal Difensore civico Capo della Repubblica turca.

22 ottobre, Strasburgo – Il Segretario generale Thorbjørn Jagland incontrerà Krzysztof Kwiatkowski, Presidente dell’Organo supremo di controllo polacco.

22-23 ottobre, Roma – Klaas de Vries, relatore dell’APCE sull’esecuzione delle sentenze della Corte europea dei diritti dell’uomo, effettuerà una visita informativa in Italia.

22-24 ottobre, Azerbaigian – Nils Muižnieks, Commissario per i diritti umani, effettuerà una visita nel paese.

23 ottobre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto nove sentenze riguardanti Germania, Grecia, “ex Repubblica jugoslava di Macedonia”, Portogallo, Russia e Ucraina.
Per maggiori informazioniSito internet della Corte, tel. + 33 3 90 21 42 08

23-24 ottobre, Rabat – “La nuova politica migratoria del Marocco e l’esperienza europea” sarà il tema centrale di un seminario organizzato dall’APCE e dal Parlamento del Marocco, nell’ambito del programma congiunto Consiglio d’Europa e Unione europea per sostenere le riforme democratiche dei paesi del vicinato meridionale dell’Europa. Il seminario sarà aperto dal Presidente del Parlamento marocchino, che è dotato dello status di “Partner per la democrazia” presso l’APCE.

24-27 ottobre, Berlino – Lancio in Germania del programma di formazione per mediatori rom, ROMED2, che mira ad affidare a persone di origine rom, o membri delle comunità rom locali o persone che hanno una buona conoscenza delle questioni rom, la funzione di mediatore tra le popolazioni rom e i pubblici poteri. Il lancio coincide con la cerimonia per commemorare il genocidio dei rom, il 24 ottobre a Berlino, presso il memoriale dedicato alle vittime Sinti e Rom della seconda guerra mondiale.
Contatto: Panos Kakaviatos, tel. + 33 3 90 21 50 27

 Ogni venerdì il nostro "Notiziario settimanale"  
presenta una sintesi dei punti salienti dell'attualità della settimana al Consiglio d'Europa

Contatti

Divisione Relazioni con i Media del Consiglio d'Europa:

pressunit@coe.int
phone +33 3 88 41 25 60