Il 2013 in breve


Di seguito è riportata l'agenda del Consiglio d'Europa per il 2013. È possibile accedere al programma del mese cliccando sui link del calendario qui a destra.

NOVEMbre

4-5 novembre, Strasburgo – Il Consiglio d'Europa organizzerà la conferenza conclusiva del progetto "Responding Together", mirante a promuovere le iniziative dei cittadini per facilitare l'accesso alle risorse, condividerle ed evitare gli sprechi.

5 novembre, Kosice (Slovacchia) – Il progetto ROMACT, che sarà condotto in Slovacchia, Ungheria, Bulgaria, Romania e Italia per la durata di un anno, si pone l'obiettivo di rafforzare la capacità e la volontà politica degli enti locali e regionali di sviluppare e attuare strategie e politiche a favore dell'integrazione dei Rom.  

6-7 novembre, Lisbona – Il forum inviterà a rafforzare il dialogo tra la società civile e i governi nazionali, i parlamenti e gli enti locali e regionali.
Il 7 novembre è previsto un dibattito sulla compatibilità tra "Islam politico" e democrazia, al quale parteciperanno due esponenti della società civile tunisina e giornalisti internazionali, in particolare dell'agenzia di stampa Associated Press e dei quotidiani The Guardian e Le Monde.
Il forum è organizzato in cooperazione con la Fondazione Anna Lindh, l'Istituto internazionale per la democrazia e l'assistenza elettorale e il Network Aga Khan per lo sviluppo, nel quadro del programma congiunto Ue/CdE "Rafforzare la riforma democratica nei paesi del vicinato meridionale".
Sito internet del Forum

7-8 novembre, Belgrado – Una conferenza dei ministri responsabili dei media e dei nuovi servizi di comunicazione, organizzata dal Consiglio d'Europa in cooperazione con il ministero della Cultura e dell'Informazione della Repubblica di Serbia, esaminerà le opportunità e le sfide della libertà di espressione e degli altri diritti e libertà fondamentali legati all'utilizzo di internet, la sua trasparenza e la sua governance. I dibattiti verteranno inoltre su come combattere la violenza e le intimidazioni nei confronti dei giornalisti, promuovere un paesaggio mediatico diversificato e pluralista e contrastare il discorso dell'odio online. La conferenza farà il punto sulle misure in corso per affrontare tali questioni e rifletterà a nuove azioni da intraprendere. Parteciperanno alla seduta di apertura il Primo ministro della Repubblica di Serbia, Ivica Dačić, e il Segretario generale del Consiglio d'Europa, Thorbjørn Jagland.
La conferenza è aperta alla stampa.
Sito internet della conferenza.

7-9 novembre, Strasburgo (Centro europeo della Gioventù) – La conferenza del No Hate Speech Movement (Movimento contro il discorso dell'odio) riunirà i principali attori della campagna per stabilire gli obiettivi e le strategie e definire il programma delle attività più importanti per il 2014.

4 novembre, Strasburgo – Il Segretario generale Thorbjørn Jagland incontrerà il Presidente della FIFA, Joseph S. Blatter, e il Segretario generale della FIFA, Jérôme Valcke.

4-5 novembre, Strasburgo – Il ministro italiano della Giustizia Anna Maria Cancellieri effettuerà una visita ufficiale al Consiglio d'Europa. Incontrerà il Segretario generale Thorbjørn Jagland e la Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni.

5 novembre, Bruxelles – Il Segretario generale Thorbjørn Jagland e il Commissario per i diritti umani Nils Muižnieks parteciperanno a un'audizione della Commissione Libertà civili, giustizia e affari interni del Parlamento europeo sul tema "La situazione dei diritti umani fondamentali nell'Unione europea; come rafforzare i diritti fondamentali, la democrazia e lo stato di diritto".

6 novembre, Strasburgo– Il Comitato europeo per la prevenzione della tortura (CPT) pubblicherà il suo rapporto annuale.

6 novembre, Londra– Il Segretario generale Thorbjørn Jagland parteciperà al Joint Committee on the draft Voting Eligibility (Prisoners) Bill (Comitato congiunto sulla proposta di legge per il diritto di voto alle persone detenute).

6 novembre, Stoccolma – La Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza (ECRI) organizzerà, in cooperazione con l'Ombudsman svedese per la parità, una tavola rotonda dedicata alla lotta contro la discriminazione razziale e l'intolleranza in Svezia. I partecipanti esamineranno il seguito dato alle raccomandazioni contenute nel Rapporto di monitoraggio sulla Svezia pubblicato dall'ECRI nel 2012.
La tavola rotonda sarà aperta alla stampa.
Per maggiori informazioni

6 novembre, Bruxelles – Il Commissario per i diritti umani Nils Muižnieks parteciperà a uno scambio di opinioni con il gruppo di lavoro "Diritti umani" dell'Unione europea.

6 novembre, Parigi – La Commissione Affari giuridici e diritti umani dell'APCE deve adottare un parere sulla "Bozza di Convenzione del Consiglio d'Europa contro il traffico di organi umani" e un rapporto intitolato "Obbligo delle organizzazioni internazionali di rispondere dei loro atti in caso di violazione dei diritti umani". Organizzerà inoltre un'audizione sulla "Necessità di rafforzare l'indipendenza della Corte europea dei diritti dell'uomo".
Ordine del giorno provvisorio

6 novembre, Belgrado – La Sottocommissione Media e Società dell'informazione dell'APCE avrà scambi di opinioni sulla protezione della libertà dei media e sulle priorità in materia di politiche riguardanti i media audiovisivi in Europa, con la partecipazione, in particolare, del ministro serbo della Cultura.

7 novembre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell'uomo comunicherà per iscritto 11 sentenze riguardanti Austria, Grecia, Russia, Polonia, Slovenia e Ucraina.
Per maggiori informazioni-Sito internet della Corte

8 novembre, Podgorica – Il Segretario generale Thorbjørn Jagland effettuerà una visita ufficiale in Montenegro.

8 novembre, Lisbona – La Commissione Affari politici e Democrazia e la Divisione per il supporto ai progetti parlamentari dell'APCE organizzeranno una conferenza regionale "I cambiamenti politici nel Mediterraneo meridionale e nel Medio Oriente: il ruolo delle istituzioni rappresentative". La conferenza sarà aperta dal Presidente dell'APCE e dal Presidente della Camera dei Consiglieri del Marocco.
Ordine del giorno provvisorio 

8 novembre, Lisbona – La Commissione Affari politici e Democrazia e la Divisione per il supporto ai progetti parlamentari dell'APCE organizzeranno una conferenza regionale "I cambiamenti politici nel Mediterraneo meridionale e nel Medio Oriente: il ruolo delle istituzioni rappresentative". La conferenza sarà aperta dal Presidente dell'APCE e dal Presidente della Camera dei Consiglieri del Marocco.
Ordine del giorno provvisorio 

 14 novembre, Strasburgo– L'Austria assumerà la presidenza del Comitato dei Ministri del Consiglio d'Europa fino al 14 maggio 2014.
La riunione, prevista alle ore 11:00, sarà aperta alla stampa in via eccezionale. Come vuole la consuetudine, la bandiera del paese che presiede il Comitato dei Ministri sventolerà sulla facciata del Municipio di Strasburgo (place Broglie) verso le ore 13:30.

 11 novembre, Berlino – Il Segretario generale, Thorbjørn Jagland parteciperà alla conferenza dei rabbini europei.

 12 novembre, Strasburgo– La Corte europea dei diritti dell'uomo pronuncerà una sentenza di Grande Camera nel caso Söderman c. Svezia, in udienza pubblica, alle ore 15:00.
Il caso riguarda il tentativo da parte del patrigno di filmare di nascosto una ragazzina di 14 anni mentre era nuda; la ricorrente lamenta che l'ordinamento svedese, che all'epoca non vietava il fatto di filmare una persona senza il suo consenso, non le ha offerto nessuna tutela contro la violazione della sua integrità personale.
Per maggiori informazioni - Sito internet della Corte

 12 novembre, Strasburgo– Il Gruppo anti-corruzione del Consiglio d'Europa (GRECO) pubblicherà un rapporto sulla "Prevenzione della corruzione dei parlamentari, dei giudici e dei procuratori" in Svezia.

12 novembre, Ginevra – La Commissione Affari sociali, Sanità e Sviluppo sostenibile dell'APCE adotterà nel corso della riunione dei rapporti riguardanti la diversificazione delle fonti energetiche e il Protocollo di Kyoto sui cambiamenti climatici.
Ordine del giorno provvisorio

12-14 novembre, Strasburgo – Il Comitato ad hoc sulla protezione dei dati (CAHDATA)  organizzerà la sua prima riunione, alla quale parteciperanno i rappresentanti di tutti gli Stati membri del Consiglio d'Europa, di altre Parti contraenti della Convenzione per la protezione delle persone rispetto al trattamento di dati a carattere personale (STCE n. 108) e di altri Stati non europei. Il CAHDATA sarà incaricato dei negoziati riguardanti un protocollo per la modifica della Convenzione.

 12-15 novembre, Johannesburg (Sudafrica) – La Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni parteciperà alla Conferenza mondiale 2013 sul doping nello sport.
Sito internet della conferenza 

 12-15 novembre, Strasburgo – Il Comitato di esperti della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie esaminerà i rapporti di valutazione riguardanti Germania e Slovenia.

13 novembre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell'uomo terrà un'udienza nel caso Jeunesse c. Paesi Bassi, alle ore 9:15.
Il caso riguarda il rifiuto di accordare un permesso di soggiorno a una cittadina del Suriname, sposata a un olandese e con il quale ha tre figli, che non aveva lasciato il territorio dei Paesi Bassi allo scadere del suo visto turistico nel 1997.
Per maggiori informazioni, Sito internet della Corte

13 novembre, Strasburgo – Il Segretario generale, Thorbjørn Jagland incontrerà il ministro turco della Giustizia, Sadullah Ergin.

13 novembre, Ginevra – La Commissione Affari sociali, Sanità e Sviluppo sostenibile dell'APCE organizzerà una riunione straordinaria della Rete dei parlamentari di riferimento contro la violenza sessuale nei confronti dei bambini sul tema "Fare avanzare la lotta contro la violenza sessuale sui bambini a livello mondiale– condividere l'esperienza europea". Sono inoltre previsti scambi di opinioni sulle seguenti questioni: "Sfruttamento sessuale dei bambini a fini commerciali", "Come rompere i tabù sull'abuso sessuale a danno dei bambini?", e "Violenza sessuale sui bambini in situazioni di guerra e conflitto".
Ordine del giorno provvisorio

13-14 novembre, Erevan – Un simposio sul ruolo dei giovani nell'educazione alla cittadinanza e alla partecipazione democratica sarà organizzato dal Partenariato per la gioventù tra Commissione europea/Consiglio d'Europa, in cooperazione con il Ministero dello sport e della gioventù della Repubblica di Armenia, il centro di risorse SALTO Gioventù Europa orientale e Caucaso e il Forum europeo della gioventù.
Per maggiori informazioni

 13-15 novembre, Strasburgo– Il seminario intitolato "Partecipazione dei giovani a livello locale e accesso ai diritti sociali per l'insieme dei giovani: quale via seguire?" riunirà una quarantina di operatori giovanili, leader di associazioni giovanili, decisori locali, giovani e ricercatori per individuare strategie destinate a stimolare la partecipazione dei giovani a livello locale e garantire i loro diritti sociali. Il Dipartimento della Gioventù del Consiglio d'Europa organizzerà la manifestazione in collaborazione con il Congresso dei poteri locali e regionali, nell'ambito del Progetto Avanti!, dedicato all'accesso ai diritti sociali.

13-15 novembre, Strasburgo – Il Gruppo Pompidou organizzerà la riunione annuale del Network sui precursori di droghe "Nuove minacce e nuove sfide nel campo dello sviamento dei precursori". I partecipanti esamineranno i nuovi pericoli in questo campo, le lacune del diritto penale, dall'individuazione di consegne sospette fino al perseguimento penale e alle sanzioni, nonché i mezzi di migliorare lo scambio di informazioni e la cooperazione a livello internazionale.
Per maggiori informazioni

14 novembre, Barcellona (Spagna) – Marc Cools, membro del Congresso dei poteri locali e regionali, parteciperà alla conferenza "Verso poteri locali più efficaci – prospettive europee", organizzata dal Consiglio provinciale di Barcellona.

14-15 novembre, Strasburgo – I partecipanti al simposio sulla medicina tradizionale cinese (MTC) esamineranno la situazione in Europa e i mezzi per garantire un accesso a farmaci tradizionali cinesi a base di piante che presentino garanzie di sicurezza e di alta qualità. Confronteranno le loro esperienze ed esamineranno gli sviluppi e le iniziative più recenti in materia. Il simposio è organizzato congiuntamente dalla Direzione europea della qualità dei medicinali, dalla SATCM (Amministrazione statale della medicina tradizionale cinese) della Repubblica popolare cinese e dal suo Istituto nazionale di ricerca National Key Institute of TCM Quality Control (NKI-TCM).

18 novembre, Strasburgo (Palais de l'Europe, Sala 1, ore 17:30) – Daniel Cohn-Bendit interverrà al 6° Dibattito sull'identità europea. La sua presentazione sarà seguita da una discussione con la sala.

19 novembre, Strasburgo (Palais de l'Europe, Sala 3, dalle ore 9:30 alle 17:30)– Una tavola rotonda, organizzata congiuntamente dalla Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza (ECRI), l'UNHCR e l'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'OSCE avrà per tema la lotta contro la violenza a sfondo razzista, l'educazione come mezzo per prevenire l'intolleranza e la discriminazione e l'organizzazione di vaste campagne al riguardo a livello europeo.
L'evento, organizzato nell'ambito della presidenza austriaca del Comitato dei Ministri, si propone di esaminare le cause del razzismo, della discriminazione razziale, della xenofobia e dell'intolleranza e di scambiare buone prassi e fornire consigli utili ai funzionari, basandosi particolarmente sulle raccomandazioni pertinenti del Consiglio d'Europa.
La tavola rotonda è aperta alla stampa.

21-22 novembre, Strasburgo – Il Consiglio d'Europa e il Meccanismo nazionale di prevenzione della tortura (NPM) del Regno Unito organizzeranno una conferenza su come migliorare le condizioni di trattenimento degli immigrati e promuovere le migliori prassi in materia di monitoraggio della situazione nelle strutture previste a tale scopo.
I partecipanti discuteranno delle preoccupazioni suscitate dal trattamento e dalle condizioni di trattenimento dei migranti in Europa, scambieranno esempi di buone pratiche in materia di controllo delle condizioni di detenzione ed esamineranno l'elaborazione di norme europee in materia di trattenimento dei migranti.
Per maggiori informazioni

21-22 novembre, Madrid –Il Consiglio d'Europa ha indetto una Conferenza, in cooperazione con i ministeri spagnoli della Giustizia e della Sanità, dei Servizi sociali e dell'Uguaglianza, per attivare la lotta contro la contraffazione dei prodotti sanitari e reati affini in Europa e nel mondo. La Convenzione MEDICRIME è stata ad oggi firmata da 21 paesi e ratificata da Spagna e Ucraina.
Parteciperanno alla sessione di apertura della Conferenza, giovedì 21 novembre alle ore 10:00, il Ministro spagnolo della Giustizia, Alberto Ruiz-Gallardón, e il ministro spagnolo dei Servizi sociali e dell'Uguaglianza, Ana Mato Adrover.
La sessione inaugurale sarà seguita da un incontro con la stampa, dalle 10:30 alle 11:00.
Per maggiori informazioni

21-22 novembre, Innsbruck (Austria) – Il Forum consultivo 2013, organizzato in cooperazione con l'Istituto europeo degli Itinerari culturali, si svolgerà a Innsbruck, su invito dell'Austria. Vi parteciperanno i rappresentanti dei 26 itinerari culturali certificati dal Consiglio d'Europa, dei candidati alla certificazione, degli Stati membri, di organizzazioni internazionali, università, esperti e professionisti del turismo culturale.
I partecipanti discuteranno del futuro del programma, che ha concluso la fase pilota di tre anni. Tre workshop il 22 novembre esamineranno le sfide e le opportunità offerte dai sistemi di certificazione, la dimensione nazionale e internazionale degli itinerari e il modo in cui abbinano cultura e turismo

18 novembre, Bruxelles – Il Congresso dei poteri locali e regionali e il Comitato delle Regioni dell'Unione europea organizzeranno un'audizione sulla democrazia locale e regionale in Ucraina. I partecipanti esamineranno i mezzi per rafforzare la democrazia locale e regionale e il ruolo del Consiglio d'Europa e dell'Ue nel favorire il potenziamento delle regioni in Ucraina.

19 novembre, Strasburgo– Il Comitato anti-tortura del Consiglio d'Europa (CPT) pubblicherà i rapporti relativi alle sue visite in Italia nel 2010 e 2012, accompagnati dalle risposte delle autorità italiane.

20 novembre, Strasburgo – Il ministro degli Affari esteri di San Marino, Pasquale Valentini, si recherà in visita ufficiale a Strasburgo in occasione del 25° anniversario dell'adesione di San Marino al Consiglio d'Europa. Incontrerà il Segretario generale Thorbjørn Jagland, la Vice Segretario generale Gabriella Battaini Dragoni e il Presidente della Corte europea dei diritti dell'uomo Dean Spielmann.

20 novembre, Parigi – La Commissione Migrazioni, Rifugiati e Profughi dell'APCE organizzerà un'audizione su "I rifugiati siriani in Giordania, Turchia, Libano e Iraq: come organizzare e sostenere l'assistenza internazionale?" La Commissione deve inoltre adottare due rapporti "Gli immigrati: risorsa o onere per la nostra società?" e "La lotta contro l'AIDS presso gli immigrati e i rifugiati".
Ordine del giorno provvisorio

21-22 novembre, Bruxelles – Il Presidente della Commissione di Venezia Gianni Buquicchio interverrà alle Assise della giustizia: determinare le politiche giudiziarie in Europa per gli anni futuri.  

22 novembre, Vienna - La Commissione permanente dell'APCE organizzerà un dibattito sugli arrivi massicci di immigrati sulle coste italiane, con la partecipazione del Presidente dell'APCE, del Presidente del Consiglio federale austriaco e del ministro austriaco degli Affari esteri. Sono inoltre previsti dibattiti sulle seguenti questioni: le elezioni presidenziali in Azerbaigian e Georgia, lo stalking e la violenza sulle donne in Europa, il traffico di stupefacenti in provenienza dall'Afghanistan e la bozza di Convenzione dei "47 Stati membri" contro il traffico di organi umani.

23 novembre, Strasburgo (Consiglio d'Europa, edificio Agora, ore 11:00-12:30) - La Federazione francese delle Maisons de l'Europe e il Consiglio d'Europa terranno una conferenza sul tema "Abbiamo ancora bisogno dell'Europa?" con la partecipazione di Dominique Moïsi, scrittore, politologo e scienziato francese e Maria João Rodrigues, docente universitaria ed ex ministro portoghese.

27-29 novembre, Strasburgo
Forum sul futuro della democrazia: "Riscrivere la democrazia: connettere le istituzioni democratici e i cittadini nell'era digitale". Maggiori informazioni

Year in brief 2013