Premio del Consiglio d'Europa (FACE)

Il Premio del film del Consiglio d'Europa viene consegnato in occasione del Festival internazionale del film di Istanbul a un regista in grado di sensibilizzare il pubblico su questioni relative ai diritti dell'uomo e contribuire a farne comprendere meglio l'importanza.

Il Premio rende infatti omaggio a un film o a un documentario che promuove i diritti dell'uomo, in linea con i valori del Consiglio d'Europa e con i principi di libertà individuale, libertà politica e stato di diritto.

Il Premio FACE consiste in una scultura in bronzo (creazione di Freddy Ruhlman, intitolato "Spirale de l'élévation") e in un premio monetario di 10 000 euro, finanziato dalla Direzione della Comunicazione del Consiglio d'Europa e da Eurimages, il Fondo a sostegno del cinema europeo, per un totale di 5 000 euro ciascuno.

Visualizzazione Contenuto Web Visualizzazione Contenuto Web

FACE, il premio “Diritti umani al Cinema” del Consiglio d’Europa conferito a “Felicité”

Menzione speciale della giuria per “Blue Silence”

Istanbul, 15.04.2017 – Il 14 aprile, in occasione della cerimonia di chiusura del 36° Festival del Cinema di Istanbul, il regista Alain Gomis ha ricevuto il Premio del Consiglio d’Europa (FACE) per il suo film “Felicité”. Il premio è conferito ogni anno a un film che sensibilizzi maggiormente il pubblico sulle questioni relative ai diritti umani e permetta di farne meglio comprendere l’importanza.

Bülent Öztürk ha ricevuto la Menzione speciale della giuria per "Blue Silance"

Il Premio FACE consiste in una scultura in bronzo, la “Spirale de l'élévation” (creazione di Freddy Ruhlman), e di una somma di 10.000 euro, finanziata dal Consiglio d’Europa e dal Fondo di sostegno al Cinema europeo, Eurimages.  

Contatto: Can Fişek, Portavoce/Addetto stampa, +336 75 65 03 41