Il Premio Nord-Sud viene assegnato ogni anno, a partire dal 1995, a due personalità: un candidato del Nord e un candidato del Sud (preferibilmente un uomo e una donna).

I candidati devono distinguersi in uno dei seguenti campi d'azione: tutela dei diritti umani, difesa della democrazia pluralista, promozione della sensibilizzazione dell'opinione pubblica alle tematiche dell'interdipendenza e della solidarietà mondiale e il rafforzamento del partenariato Nord-Sud.

Premio 2016 Premio 2016
Centro Nord-Sud Strasburgo 31 maggio 2017
  • Diminuer la taille du texte
  • Augmenter la taille du texte
  • Imprimer la page
  • Imprimer en PDF
Giuseppina Nicolini e Mbarka Brahmi (© 2013 Reuters/Anis Mili www.reuters.com)

Giuseppina Nicolini e Mbarka Brahmi (© 2013 Reuters/Anis Mili www.reuters.com)

Giuseppina Nicolini e Mbarka Brahmi sono le due vincitrici del XXII Premio Nord-Sud del Consiglio d’Europa conferito come riconoscimento per la loro attività di promozione dei diritti umani, della democrazia pluralista e della solidarietà tra nord e sud.

Giuseppina Nicolini sarà premiata per il suo impegno nell’accoglienza dei migranti e nella difesa dei diritti dei rifugiati a Lampedusa, isola più meridionale d’Italia e uno dei principali punti di accesso all’Europa per i migranti. Il Centro Nord-Sud ha deciso di onorare il suo intervento fermo e deciso nella crisi migratoria.

Il ruolo di Mbarka Brahmi nella difesa dei diritti delle donne e nella promozione della pace, aspetti cruciali nel processo di democratizzazione in Tunisia, è ampiamente riconosciuto. Mbarka Brahmi è la fondatrice del ‘Centre Brahmi pour la paix et la solidarité’ e Presidente del partito ‘Courant Populaire’.

Il Centro Nord-Sud del Consiglio d’Europa riconosce ogni anno due personalità, provenienti una dal ‘Nord’ e una dal ‘Sud’, che hanno dimostrato un impegno eccellente in ambito di diritti umani, democrazia e Stato di diritto, contribuendo al dialogo tra nord e sud, favorendo la solidarietà, promuovendo l’interdipendenza e creando partenariati.

La cerimonia di premiazione si terrà nell’Aula del Senato del Parlamento portoghese, il 31 maggio alle ore 12:00. Parteciperanno alla cerimonia il Presidente della Repubblica portoghese, Marcelo Rebelo de Sousa, il Presidente del Parlamento portoghese, Eduardo Ferro Rodrigues, e la Vice Segretario generale del Consiglio d’Europa, Gabriella Battaini-Dragoni.

Dalla sua creazione nel 1989, il Centro Nord-Sud rafforza la società civile attraverso il dialogo interculturale e l’educazione alla cittadinanza globale. Attraverso le sue attività multilaterali, il Centro Nord-Sud opera principalmente in quattro aree prioritarie: educazione alla cittadinanza globale, cooperazione con i giovani, potenziamento del ruolo delle donne e migrazione.

20 Stati membri: Andorra, Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Capo Verde, Cipro, Croazia, Grecia, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Marocco, Montenegro, Portogallo, Romania, San Marino, Santa Sede, Serbia, Spagna, Tunisia.

  Diretta (dalle ore 13)