Il 2013 in breve


Di seguito è riportata l'agenda del Consiglio d'Europa per il 2013. È possibile accedere al programma del mese cliccando sui link del calendario qui a destra.

APRILe APRILe


2 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto dodici sentenze riguardanti Italia, Polonia, Portogallo, Romania, Serbia e Turchia.
Per maggiori informazioni  

2-3 aprile, Helsinki
Jean-Claude Mignon, Presidente dell'APCE, effettua una visita ufficiale in Finlandia, nel corso della quale incontra il Presidente del Parlamento, il ministro della Cultura e dello Sport, il Segretario di Stato per gli Affari esteri e i Presidenti delle Commissioni Affari esteri e Affari costituzionali del Parlamento.

2-3 aprile, Tunisi
Dei rappresentanti della Commissione di Venezia partecipano al seminario sul tema "Scambi di vedute sulle garanzie normative e istituzionali in materia di libertà di espressione", organizzato dal Consiglio d'Europa in partenariato con l'Istituto arabo dei diritti umani e l'Organizzazione internazionale della francofonia.

3 aprile, Strasburgo
Il Gruppo di Stati del Consiglio d'Europa contro la corruzione (GRECO) pubblica un rapporto di conformità riguardante la Moldova e un secondo rapporto di conformità riguardante la Norvegia, relativo alla penalizzazione della corruzione e alla trasparenza del finanziamento dei partiti politici.

3-12 aprile, Federazione russa
Il Commissario per i diritti umani Nils Muižnieks si reca in visita ufficiale nel paese.
  
4 aprile, Strasburgo 
Il Gruppo di Stati del Consiglio d'Europa contro la corruzione (GRECO) pubblica un rapporto di conformità sulla penalizzazione della corruzione e sulla trasparenza del finanziamento dei partiti politici nella Repubblica ceca.

4 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto sette sentenze riguardanti Austria e Russia.
Per maggiori informazioni

4 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo tiene un'udienza di Grande Camera nel caso Söderman c. Svezia (precedentemente E.S. c. Svezia).
Per maggiori informazioni

4 aprile, Ankara 
Jordi Xuclà, relatore dell'APCE, effettua una missione informativa ad Ankara, nell'ambito della preparazione del suo rapporto sul rafforzamento dell'istituto del mediatore in Europa.

4-5 aprile, Oslo
Il Presidente dell'APCE si reca in visita ufficiale in Norvegia, nel corso della quale è ricevuto in udienza da Sua Maestà Harald V, Re di Norvegia e ha una serie di incontri parlamentari, in particolare con il Presidente dello Storting (Parlamento norvegese), la Commissione Affari esteri e difesa e con la delegazione norvegese presso l'APCE.

4-5 aprile, Sofia 
Una delegazione dell'APCE effettua una missione pre-elettorale in Bulgaria, in vista delle elezioni legislative anticipate, che si tengono il prossimo 12 maggio.

4-5 aprile, Rabat (Marocco) 
La Commissione Migrazioni, Rifugiati e Profughi dell'APCE organizza, in cooperazione con il Parlamento del Marocco, una conferenza intitolata "In che modo il Marocco e l'Europa possono affrontare le sfide e cogliere le opportunità in materia di flussi migratori Sud-Nord?"

5-8 aprile, Montenegro
Una delegazione dell'APCE si reca in Montenegro per osservare lo svolgimento delle elezioni presidenziali del 7 aprile, insieme agli osservatori dell'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'OSCE.

6-9 aprile, Giordania e Territori palestinesi
La Sottocommissione dell'APCE sul Medio Oriente visita la Giordania il 6 e 7 aprile e si reca nei Territori palestinesi l'8 e il 9 aprile. I membri della Sottocommissione dovrebbero incontrare il Re giordano Abdullah II, il Primo ministro, i Presidenti delle due Camere del Parlamento, rappresentanti dei partiti politici e il Presidente del Consiglio nazionale palestinese (CNP). Visitano il campo di rifugiati siriani di Zaatari, in Giordania. A Ramallah, sono previste riunioni con il Presidente palestinese, il Primo Ministro, il Ministro per i prigionieri, il Ministro per la condizione femminile, il capo negoziatore dell'Autorità palestinese, i membri della delegazione palestinese presso l'APCE e rappresentanti di ONG.

8-11 aprile, Tbilisi, Samtskhe-Javakheti (Georgia)
Michael Aastrup Jensen e Boriss Cilevičs , co-relatori dell'APCE per il monitoraggio della Georgia, si recano nel paese in missione informativa. Dovrebbero incontrare a Tbilissi il Presidente della Repubblica, il Presidente del Parlamento, il Primo ministro, i Ministri degli Affari esteri e della Giustizia e il Ministro di Stato per la Reintegrazione.

9 aprile, Strasburgo
La Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni visita la Grande Moschea di Strasburgo, dove ha incontri ad alto livello con rappresentanti della comunità musulmana.

9 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto undici sentenze riguardanti Repubblica di Moldova, Polonia, Romania, Serbia, Turchia e Regno Unito.
Per maggiori informazioni

9-12 aprile, Strasburgo
Riunione plenaria del Comitato di esperti sulla valutazione delle misure di lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (MONEYVAL).

11 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto undici sentenze riguardanti Belgio, Grecia, Russia e Ucraina.
Per maggiori informazioni

11-12 aprile, San Pietroburgo (Russia)
Jean-Claude Mignon, Presidente dell'APCE, partecipa a una conferenza parlamentare sul tema "Il ruolo delle istituzioni parlamentari nella costruzione di un'Europa senza linee divisorie". Dovrebbe inoltre incontrare Valentina Matvienko, Presidente del Consiglio della Federazione (Camera alta del Parlamento russo).

12 aprile, Zagabria
Il Segretario generale del Consiglio d'Europa,Thorbjørn Jagland, effettua una visita ufficiale in Croazia, dove incontra il Presidente della Repubblica, Ivo Josipović , il Primo ministro Zoran Milanović, il Presidente del Parlamento, Josip Lek e il Vice Primo ministro e ministro degli Affari esteri ed europei, Vesna Pusić.

12 aprile, Budapest
Una delegazione della Commissione di Venezia si reca a Budapest nell'ambito della preparazione di un parere sul Quarto emendamento alla Legge fondamentale ungherese.

12-13 aprile, Atene
Liliane Maury Pasquier, Presidente della Commissione Affari sociali, Sanità e Sviluppo sostenibile dell'APCE, si reca in missione informativa ad Atene, nell'ambito della preparazione del rapporto di Jean-Louis Lorrain (Francia, PPE/DC) sul tema "Uguaglianza di accesso alle cure sanitarie".

14-16 aprile, Kiev
Marietta de Pourbaix-Lundin e Mailis Reps, co-relatori dell'APCE per il monitoraggio dell'Ucraina, si recano nel paese per valutare la riforma costituzionale, la riforma del Codice penale e quella dell'Ufficio del Procuratore. Esaminano inoltre la situazione degli ex membri del governo attualmente in carcere. Dovrebbero incontrare il Presidente della Repubblica, il Presidente della Verkhovna Rada, i ministri degli Affari esteri e della Giustizia, il Procuratore generale e la delegazione dell'Ucraina presso l'APCE. Sono inoltre previsti incontri con gli avvocati di Yuri Loutsenko e di Yulia Timoshenko e con rappresentanti della comunità internazionale e della società civile.

15-16 aprile, Mosca
La Vice Segretario generale Gabriella Battaini-Dragoni guida la delegazione del Consiglio d'Europa e apre la 10ª Conferenza dei Ministri della Cultura degli Stati membri del Consiglio d'Europa, alle ore 10, il 15 aprile, presso il Teatro Bolshoi a Mosca, insieme al Vice Primo ministro della Federazione russa, Olga Golodets, e al ministro della Cultura di Andorra, Albert Esteve Garcia, che interverrà a nome della Presidenza del Comitato dei Ministri. Jean-Claude Mignon, presidente dell'Assemblea parlamentare, Herwig Van Staa, presidente del Congresso, e Jean-Marie Heydt, presidente della Conferenza delle OING, presiedono le sessioni riguardanti, rispettivamente, il ruolo dei governi, le buone prassi e l'innovazione politica e le prospettive del Consiglio d'Europa.
Partecipano all'evento ministri e vice ministri, eminenti esperti e rappresentanti di Stati membri del Consiglio d'Europa, della Bielorussia e del Kazakistan, nonché dell'Unesco, dell'OCSE e dell'Unione europea.
Per maggiori informazioni
 
15-16 aprile, Strasburgo 
Sedici squadre universitarie provenienti da tredici paesi partecipano alla 28ª edizione del Concorso europeo per i diritti umani René Cassin, che si tiene presso la Corte europea dei diritti dell'uomo. La competizione, che consiste in processi fittizi condotti in francese e basati sulla Convenzione europea dei diritti dell'uomo, è aperta agli studenti di giurisprudenza e scienze politiche.
Per maggiori informazioni

15-17 aprile, Vadul lui Voda, Repubblica di Moldova
Riunione del workshop sul tema "Terapia con metadone– un approccio per la gestione dei casi", per elaborare un approccio basato su prove fattuali per curare le tossicodipendenze. Il workshop è organizzato dalla rete di cooperazione del Consiglio d'Europa in materia di politiche contro l'abuso e il traffico di stupefacenti (Gruppo Pompidou) e dall'Ufficio delle Nazioni Unite contro la droga e la criminalità.
 
16 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto dodici sentenze riguardanti Bulgaria, Ungheria, Portogallo, Romania, Regno Unito, Svizzera e Turchia.
Per maggiori informazioni

17 aprile, Washington (Banca Mondiale)
La Convenzione del Consiglio d'Europa sulla contraffazione dei prodotti medicali e reati simili che implicano una minaccia alla salute pubblica (Convenzione MEDICRIME) è al centro delle discussioni di un workshop organizzato nell'ambito del Forum mondiale sul diritto, la giustizia e lo sviluppo. I partecipanti sono sensibilizzati sul fatto che la contraffazione dei farmaci non suscita unicamente preoccupazioni per la salute pubblica, ma pone inoltre un problema dal punto di vista dello sviluppo, vista la sua incidenza negativa sullo sviluppo delle società, in particolare le più povere.
Per maggiori informazioni
 
17-18 aprile, Erevan
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland effettua una visita di lavoro nel corso della quale ha incontri bilaterali di alto livello.

17-19 aprile, Tirana
Jonathan Evans e Grigore Petrenco, co-relatori dell'APCE per il monitoraggio del rispetto degli obblighi e impegni assunti dall'Albania, si recano a Tirana per una missione informativa. Dovrebbero incontrare il Presidente della Repubblica, il Presidente del Parlamento, il Primo ministro, il ministro della Giustizia e numerose commissioni parlamentari.

18 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto ventuno sentenze riguardanti Repubblica ceca, Francia, Grecia, Lussemburgo, Russia, Slovenia e Ucraina.
Per maggiori informazioni
  
19 aprile, Washington (Banca Mondiale)
Nell'ambito del Forum mondiale sul diritto, la giustizia e lo sviluppo, è organizzata una tavola rotonda per esaminare se sono necessari altri strumenti internazionali o se occorrono approcci più pragmatici, quali una maggiore assistenza tecnica, per rafforzare le capacità di lotta contro la criminalità informatica.
Il Consiglio d'Europa presenta i propri lavori relativi alla Convenzione di Budapest (ulteriori norme con valore indicativo e vincolante, valutazione dell'applicazione e rafforzamento delle capacità).
Per maggiori informazioni

22-26 aprile, Strasburgo
Sessione primaverile dell'Assemblea parlamentare
Il Presidente della Germania, Joachim Gauck, il Primo Ministro della Georgia, Bidzina Ivanishvili, il Primo Ministro della Romania, Victor Ponta, e il Capo del Governo di Andorra, Antoni Martí, si rivolgono all'Assemblea parlamentare del Consiglio d'Europa (APCE). I dibattiti vertono segnatamente sul dialogo di post-monitoraggio dell'Assemblea con la Turchia, sulla violenza nei confronti delle comunità religiose, sulla lotta al "turismo sessuale a danno di minori" e sulla ponderazione dei vantaggi e dei rischi della nanotecnologia.Intervengono altresì il Ministro andorrano degli Affari esteri, Gilbert Saboya Sunyé, che presenta la Comunicazione del Comitato dei Ministri all'Assemblea, e il Capo del Dipartimento federale degli Affari esteri della Svizzera, Didier Burkhalter. Il Commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, Nils Muižnieks, presenta il suo rapporto annuale di attività 2012.
Per maggiori informazioni

22 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo pronuncia una sentenza di Grande Camera in udienza pubblica nel caso Animal Defenders International c. Regno Unito (ore 10:00).
 Per maggiori informazioni

22-23 aprile, Kiev
Il Congresso dei poteri locali e regionali effettua la seconda parte della sua visita di monitoraggio in Ucraina.

23 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto otto sentenze riguardanti Georgia, Ungheria, Romania e Turchia.
Per maggiori informazioni

24 aprile, Strasburgo
Il Comitato anti-tortura del Consiglio d'Europa (CPT) pubblica il suo rapporto sul Portogallo.

25 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto undici sentenze riguardanti Croazia, Francia, "Ex Repubblica jugoslava di Macedonia", Russia, Slovenia e Ucraina.
Per maggiori informazioni

25-26 aprile, Helsinki
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland effettua una visita ufficiale in Finlandia nel corso della quale sono previsti incontri con il Presidente della Repubblica Sauli Niinistö, con il Primo Ministro Jyrki Katainen e con il Ministro degli Affari esteri Erkki Tuomioja.

26-27 aprile, Helsinki (Finlandia Hall)
Un'istruzione di qualità e la governance democratica per rafforzare la coesione sociale e migliorare le prospettive individuali. L'etica e l'integrità nell'educazione per il rispetto dello stato di diritto e dei diritti umani. Queste le sfide chiave che vengono affrontate in occasione della 24ª sessione della Conferenza permanente dei Ministri dell'Istruzione del Consiglio d'Europa. La sessione è ufficialmente inaugurata dal Segretario generale Thorbjørn Jagland. Il Ministro finlandese dell'Istruzione Jukka Gustafsson, il Commissario dell'Unione europea per l'Istruzione Androulla Vassiliou, il Presidente del Parlamento finlandese Eero Heinäluoma e il Ministro andorrano dell'Istruzione Roser Suñé, a nome della Presidenza del Comitato dei Ministri, figurano tra gli oratori.
Per maggiori informazioni

29-30 aprile, Budva (Montenegro)
Il progetto CyberCrime@IPA, destinato a rafforzare la capacità d'azione delle autorità responsabili della lotta alla criminalità informatica, è valutato in occasione di una conferenza che riunisce rappresentanti di Albania, Bosnia-Erzegovina, Croazia, Montenegro, Serbia, "ex Repubblica jugoslava di Macedonia", Turchia e Kosovo*, nonché gli esperti che hanno fornito il loro contributo a questo progetto, della durata di 30 mesi.
Per maggiori informazioni
* Qualunque riferimento al Kosovo nel presente testo, che si tratti del territorio, delle istituzioni o della popolazione, deve essere inteso nel completo rispetto della Risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, fatto salvo lo status del Kosovo.

29-30 aprile, Nicosia (Cipro)
Il relatore dell'APCE Andreas Gross effettua una missione informativa a Cipro, nel quadro della preparazione del suo rapporto "Nessuna immunità per gli assassini di Sergei Magnitsky". L'On. Gross deve incontrare il Presidente della Camera dei Rappresentanti, il ministro della Giustizia e dell'Ordine pubblico, il Procuratore generale della Repubblica e la delegazione cipriota presso l'APCE.

30 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo pronuncia, in udienza pubblica, una sentenza di Grande Camera nel caso Timochenko c. Ucraina (ore 10:30). La ricorrente è l'ex Primo Ministro Ucraino, che lamenta le condizioni della sua detenzione.
Per maggiori informazioni

30 aprile, Strasburgo
Il Comitato anti-tortura del Consiglio d'Europa (CPT) pubblica i rapporti delle sue ultime due visite in Spagna.

30 aprile, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell'uomo comunica per iscritto due sentenze riguardanti la Romania.
Per maggiori informazioni

30 aprile-1° maggio, Israele
I membri della sottocommissione sul Medio Oriente dell'APCE si recano in Israele per la seconda parte della loro visita nella regione. A Gerusalemme sono previsti incontri con il Presidente della Knesset, il Vice ministro degli Affari esteri e membri dei partiti politici rappresentati alla Knesset. A Tel Aviv, hanno incontri con esponenti dell'Istituto nazionale di Studi strategici.

Year in brief 2013 Year in brief 2013
Agendas Agendas