La mattina del 27 gennaio 1945 circa settemila uomini erano ancora detenuti nei campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Oltre un milione di deportati trovò la morte ad Auschwitz. La stima degli ebrei sterminati ammonta a sei milioni.

Il Consiglio d'Europa ha promosso la Giornata della Memoria e della prevenzione dei crimini contro l'umanità. Si tratta di un'iniziativa adottata nell'ottobre 2002 dai Ministri dell'Istruzione di tutti i paesi membri del Consiglio d'Europa. Ad eccezione della Germania e della Francia, che hanno scelto la data della liberazione di Auschwitz per commemorare la Giornata della Memoria (27 gennaio), per gli altri Paesi la data varia a seconda delle rispettive esperienze storiche.

Il Consiglio d'Europa, inoltre, collabora con gli insegnanti nella preparazione delle lezioni didattiche sul Giorno della Memoria mettendo loro a disposizione documenti e materiale informativo. Lo scopo è quello di sensibilizzare gli studenti nei confronti delle pagine nere della nostra storia, analizzando le tematiche del genocidio e di tutti i crimini contro l'umanità al fine di promuoverne la prevenzione, la comprensione, la tolleranza e il dialogo tra nazioni, razze e religioni.

Edizione 2015

Lunedì 26 gennaio, ore 12.00 nell'Emiciclo: cerimonia di commemorazione del 70° anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau:

  • discorso d'apertura di Anne Brasseur, Presidente dell'APCE
  • discorso di Ida Grinspan, sopravvissuta all'Olocausto
  • discorso di Samuel Pisar, superstite dell'Olocausto e inviato speciale dell'Unesco per l'insegnamento dell'Olocausto
  • discorso di Jane Braden-Golay, Presidente dell'Unione europea degli studenti ebrei

Lunedì 26 gennaio, ore 12.45, spazio antistante il Palais de l'Europe:  saranno deposte delle ghirlande di fiori e pronunciate allocuzioni di:

  • Thorbjørn Jagland, Segretario generale
  • Didier Reynders, Ministro degli esteri e degli affari europei del Belgio, Presidente del Comitato dei Ministri
  • Carmel Shama-Hacohen, Ambasciatore di Israele presso le istituzioni internazionali in Francia
  • Gheorghe Raducanu, Presidente del Forum europeo dei Rom e Sinti

Si terranno inoltre due mostre durante la settimana dell'APCE nel foyer dell'Emiciclo:

  • "A Path to Remembrance", tele e ceramiche. Inaugurazione, martedì 27 gennaio, ore 13:00
  • "All victims of the unspeakable", tele e ritratti.

Martedì 27 gennaio, il Segretario generale Thorbjørn Jagland parteciperà insieme alla Direttrice generale della DG II, la sig.ra Snežana Samardžić-Marković, alla commemorazione ufficiale della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, in presenza del Presidente polacco.