Sempre più frequentemente la scelta dei consumatori europei in materia di alimentazione tende ad orientarsi verso prodotti più sani e nutrienti, realizzati secondo metodi etici e rispettosi dell'ambiente. È questa qualità che il Consiglio d'Europa, attraverso numerose attività normative e di cooperazione, si sforza di garantire.

 Sin dall'inizio degli anni '60, l'Organizzazione ha elaborato delle norme internazionali relative alle sostanze destinate a venire a contatto con le derrate alimentari. Essa ha altresì condotto degli studi su emulsionanti, stabilizzanti, coloranti e conservanti. Più di vent'anni fa, inoltre, il Consiglio d'Europa è stato il primo a stilare una lista di sostanze aromatizzanti accettabili nell'alimentazione.

Fino a poco tempo fa, la politica europea in materia di sicurezza alimentare era basata principalmente sul controllo della qualità degli alimenti in termini microbiologici e chimici. Oggi l'essenzialità del regime alimentare nell'ambito della salute è evidente. Nel 2003, ad esempio, il Consiglio d'Europa ha organizzato, congiuntamente con l'Organizzazione Mondiale della Sanità, un forum dedicato all'alimentazione nelle scuole e, nel 2006, ha apportato il proprio contributo alla Conferenza ministeriale dell'OMS intitolata ''Combattere l'obesità''.

Dai produttori e dagli agricoltori, oltre alla sicurezza alimentare e all'igiene, ci si aspetta altresì che rispettino le norme legali in materia di ambiente e di benessere degli animali. Le Convenzioni sulla protezione degli animali elaborate dal Consiglio d'Europa sono stati i primi strumenti internazionali a definire dei principi etici per il trasporto, l'allevamento e la macellazione degli animali. Tali Convenzioni, servite da base, continuano ad influenzare le legislazioni interessate in Europa.

2014: Agricoltura familiare - nutrire il mondo, preservare il pianeta

Il tema della Giornata mondiale dell’alimentazione 2014 – Agricoltura familiare: “Nutrire il mondo, preservare il pianeta” – è stato scelto per valorizzare l’agricoltura familiare e i piccoli agricoltori. Punta l’attenzione del mondo sul ruolo determinante dell’agricoltura familiare nel debellare fame e povertà, offrire sicurezza alimentare e nutrizione, migliorare i mezzi di sussistenza, gestire le risorse naturali, proteggere l’ambiente e realizzare uno sviluppo sostenibile, in particolare nelle aree rurali. L’Assemblea generale dell'ONU ha designato il 2014 “Anno internazionale dell’agricoltura familiare”. Si tratta di un segnale forte, con cui la comunità internazionale riconosce l’importante contributo degli agricoltori familiari alla sicurezza alimentare mondiale. (segue...)


2013: Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione

Il tema i "Sistemi alimentari sostenibili per la sicurezza alimentare e la nutrizione" sarà al centro della Giornata Mondiale dell'Alimentazione del 2013. Il tema prescelto, annunciato all'inizio di ogni anno dall'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), mette in rilievo le celebrazioni della Giornata Mondiale dell'Alimentazione e crea consapevolezza e conoscenza riguardo alle misure necessarie per porre fine alla fame nel mondo. (segue...)

Storia

Ogni anno il 16 ottobre l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura (FAO) celebra la Giornata mondiale dell'alimentazione che commemora la data della sua creazione nel 1945.

Siti di riferimento
Pubblicazioni
Link utile
Dossier connesso