Dettagli del Trattato n°030

Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale
Titolo Convenzione europea di assistenza giudiziaria in materia penale
Riferimento STE n°030
Apertura del trattato Strasburgo, 20/04/1959  - Trattato aperto alla firma degli Stati membri e all’adesione degli Stati non membri
Entrata in vigore 12/06/1962  - 3 Ratifiche.
Riassunto

Ai sensi della Convenzione, le Parti decidono di accordarsi la massima assistenza giudiziaria reciproca, nella raccolta delle prove, nell’audizione dei testimoni, di periti e degli indagati, etc.

La Convenzione indica le regole concernenti l’esecuzione da parte delle autorità di una Parte (Parte richiesta) delle commissioni rogatorie tendenti a porre in essere taluni atti di indagine (audizione di testimoni, di periti o di persone indagate, consegna di atti della procedura o di decisioni giudiziarie), o a comunicare taluni mezzi di prova (registrazioni o documenti)concernenti un’indagine penale condotta dalle autorità giudiziarie di un’altra Parte (Parte richiedente).

La Convenzione individua anche le condizioni alle quali devono attenersi le richieste di assistenza o le commissioni rogatorie (autorità procedenti, lingua utilizzata, rifiuto di mutua assistenza).

Testi ufficiali
Testi DE, IT, RU
Link correlati Firme e ratifiche
Riserve et Dichiarazioni
Rapporto esplicativo
Protocolli
Testi correlati
Siti correlati
Condividi
Fonte: Ufficio dei Trattati, http://conventions.coe.int - * Disclaimer.