Nos objectifs


Cosa facciamo


Il Consiglio d’Europa promuove la libertà di espressione e dei media, la libertà di riunione, l'uguaglianza e la protezione delle minoranze. Ha lanciato campagne su questioni quali la protezione dei bambini, il discorso dell’odio su Internet, e i diritti dei Rom, la minoranza più grande d’Europa. Il Consiglio d’Europa aiuta gli Stati membri a combattere la corruzione e il terrorismo e a intraprendere le riforme giudiziarie necessarie. Il suogruppo di esperti di diritto costituzionale, conosciuto come la Commissione di Venezia, offre consulenza legale ai paesi di tutto il mondo

Il Consiglio d’Europa promuove i diritti umani attraverso le convenzioni internazionali, come la Convenzione sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica e la Convenzione sulla criminalità informatica. Monitora il progresso degli Stati membri in questi ambiti e presenta raccomandazioni attraverso organi di controllo specializzati e indipendenti. Tutti gli Stati membri del Consiglio d’Europa hanno abolito la pena di morte.


Organi di monitoraggio
• Gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO)
• Comitato europeo per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT)
• Gruppo di esperti sulla lotta contro la tratta di esseri umani (GRETA)
• Commissione europea per l’efficacia della giustizia (CEPEJ)
• Comitato di esperti per la valutazione delle misure di lotta contro il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo (MONEYVAL)
• Commissione europea contro il razzismo e l’intolleranza (ECRI)
• Comitato europeo dei diritti sociali (ECSR)
• Comitato consultivo della Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali
• Comitato di esperti della Carta europea delle lingue regionali o minoritarie